PC – Museum

Sourse   ::::   http://pc-museum.com/homewing.htm

Atari
Atari 600XL (USA 1983 – 1985)

Highslide JS

L’Atari gamma di macchine XL è stato abbastanza popolare negli anni ottanta. La 600 XL era il computer di fascia bassa della gamma con solo 16 k di memoria. Essa esegue un 6502C microprocessore a 1,79 MHz NTSC o 1.764 per PAL-sistemi. È il sistema operativo di base e in un 24 prom k. Posso visualizzare 40 x 24 caratteri o 320 x 192 pixel di grafica con 256 colori. Sulla parte superiore della tastiera sono uno slot per le cartucce di giochi o di memoria del modulo di espansione. Il mio Atari è modificata per i caratteri svedese.

Gentilmente donati da Anders Wahlbom

Atari 520ST (USA 1985)

Highslide JS

L’Atari 520 ST è stato uno dei primi computer a casa costruita con interfaccia MIDI come standard che lo hanno reso molto popolare tra i musicisti. La 520ST fornito con 512 KB di RAM, una versione + aveva 1 MB. Un Motorola MC68000 il processore funziona a 8 MHz. Sul retro sono un sacco di connettori: modem, stampante, disco rigido, disco floppy RF TV, segnale RGB-monitor, alimentatore incorporato e due joystick. Sul lato sinistro il connettori midi e un alloggiamento della cartuccia. Il mio Atari 520ST è made in Taiwan. Numero di serie A16BB4009068.

Gentilmente donati da Ove Svensson

Commodore CBM
Commodore 64 (1982 – 1989)

Highslide JS

Commodore 64 è probabilmente il mondo più venduto home computer di tutti i tempi. Circa 30 milioni di unità è stato prodotto! Per il momento è stato introdotto aveva tutto ciò di cui un giovane appassionato di computer potrebbe sognare. Sbalorditiva 64 kb di memoria come standard, grafica a colori, sprite, suono, una tastiera decente, di base e un prezzo ragionevole. Essa può diventare un fantastico successo. Il suo predecessore, il successo anche  VIC20, improvvisamente si sente come un giocattolo. Un TV a colori dovrebbe essere utilizzato come monitor e non vi è stata connettori per registratore a cassetta, 5¼” unità floppy disk (170 kb), stampante, alimentazione, due joystick e uno slot per la cartuccia da giochi e altre espansioni.
Vedere anche la sezione Commodore in office wing!

Gentilmente donati da Anders Wahlbom

Epson
Epson HX-20 (Giappone 1981)

Highslide JS

Questo potrebbe essere il primo computer portatile con una tastiera full size. Il modello HX-20 ha una linea di quattro 20-caratteri display LCD, un piccolo registratore a cassetta per lo storage appena a destra del display (questo è un’opzione, come standard vi era un modulo fittizio in questo spazio). Le batterie ricaricabili incorporate per il funzionamento portatile. Anche un costruito nella stampante a matrice con un piccolo nastro per macchine da scrivere. E naturalmente una versione di MS in base ROM, 16 K di RAM.

Questo computer gentilmente donati da Leif Gidlöf

Epson PX4+ (Giappone 1985)

Highslide JS

La Epson PX 4+ è un CP/M computer, successore del HX-20, ma si basa sul PX-8. Esso ha un virtual 80×25 schermo LCD . lo schermo effettivo è 40×8. Il display può essere inclinato per una migliore visualizzazione. Incorporati a destra è anche una piccola stampante termica. Questo slot potrebbe essere utilizzato anche per il registratore a nastro o di espansione della RAM. Il calcolatore ha un full size tastiera qwerty e una linea supplementare di tasti funzione sopra. Un alimentatore esterno o 4 x AA celle standard di tenere il computer in cui è in esecuzione. Sul retro sono dispari non standard con connettori per RS232, stampante seriale e parallelo della stampante. Il 4+ modello include un 120 Kbyte RAM disk.

Questo computer gentilmente donati da Pär Bertilsson

IMS Associates, Inc.
IMSAI 8080 (USA 1975)

Highslide JS

Il IMSAI 8080 è uno dei primi computer a casa per uso hobbistico. È stato venduto come un kit per costruire o come un pronto a utilizzare l’unità. Un computer simile, l’Altair 8800, è stato rilasciato solo pochi mesi prima dell’IMSAI. Il IMSAI era comunque il più commercialmente di successo dei due. Il micro processore è stato naturalmente un Intel 8080 in esecuzione a 2 MHz, massimo 64 k di memoria potrebbero essere utilizzati.

La custodia include una grande potenza di alimentazione e di una “scheda madre” con S-100 slot. E naturalmente il bel pannello anteriore con il Big Red e Blue interruttori a levetta che dà IMSAI il tipico aspetto degli anni settanta. Se avete visto il classico film del computer WarGames (1983) Questo computer ha una parte importante in questo film.
Click here to go to my special IMSAI 8080 page! IMSAI in the movie WarGames

Gentilmente donati da Tommy Petersson

Giove
Jupiter Ace (UK 1983)Highslide JS

La Jupiter Ace era un British home computer degli anni ottanta, commercializzato da una società denominata Giove Cantab e nominato dopo la precoce British computer, la voce ACE.

La differenza principale da altri computer a casa in questo momento è stata che la Jupiter Ace vennero con evidenza come il suo linguaggio di programmazione predefinito. Questo calcolatore non ha permesso di ottenere un significativo successo, probabilmente a causa della sua relativamente linguaggio oscuro – per quanto riguarda il pubblico in generale è stato interessato.

La Jupiter Ace alquanto assomigliava a una ZX81 in un caso di bianco e nero con i tasti in gomma come lo spettro. Esso output visualizzato su una televisione e programmi potrebbero essere salvate e caricate su cassetta a nastro, come standard è stata in quel momento. La macchina è stata basata su un Zilog Z80 processor clock a 3,25 MHz, ed è venuto con 3 KB di RAM, espandibile a 51 KB. Mentre aveva solo una modalità video, solo il testo che viene visualizzato 24 righe di 32 colonne di caratteri in bianco e nero, è stato possibile visualizzare grafica, ridefinendo i 8 x 8 pixel bitmap di uno qualsiasi dei 128 caratteri. Come lo ZX Spectrum, della macchina le funzionalità audio sono stati limitati ad emette un segnale acustico di frequenza e durata programmabile, uscita attraverso un piccolo altoparlante incorporato.

Gentilmente donati da Bengt Fogelberg.

Lambda
Sonda Lambda (8300 Hong Kong 1983)Highslide JS

“Il computer. Con il suono e la musica. Per la famiglia, Business, educativo e di intrattenimento”. Z80una CPU a 3,25 MHz. 2 K di RAM espandibile a 16 o 32 K. 24 righe da 32 caratteri video. 22 simboli grafici disponibili. Video inverso caratteri disponibili. Costruito in cassette di interfaccia. Ripetizione automatica sulla barra spaziatrice, Inserisci, Elimina il cursore e i tasti di controllo. Programmabile in modalità lenta (!) e in modalità rapida. 8 K basic in ROM. 42 tasti in gomma (ZX-81 look-alike). Made in Hong Kong circa 1982. Fare clic su QuiPer un bel pic del pacchetto originale!

Gentilmente donati da Niklas Wallin

Oric
Oric-1 (1983)

Highslide JS

Con 48K di RAM, 18k ROM e un 6502un processore il Oric-1 era un hobby perfetto computer. Un “vicino” reale tastiera con 57 tasti. Si potrebbe visualizzare in primo piano 8 e 8 colori di sfondo allo stesso tempo, 32×24 chars. Costruito in altoparlante, di storage esterne al riproduttore di cassette.

Gentilmente donati da Harri Ahola

Sharp
Sharp MZ-721 (Giappone 1983)Highslide JS

La serie 700 da Sharp è stato equipaggiato in modo diverso, la 721 aveva un deck a cassetta, MZ-731 aveva anche una build in quattro plotter a colori. Il 711 è stato il “nudo” versione senza deck a cassetta e la stampante. Si tratta di un Z80A ( LH-0080) macchina in esecuzione a 4 MHz con 64 K di RAM e 4 k ROM. Base non inclusa. Il display di testo è 40 x 24 caratteri 16 colori.

Questo computer gentilmente donati da Håkan Willhemsson

Sinclair
Sinclair ZX80 (UK 1980 – 1981)
Highslide JS

Il Sinclair ZX80 era un home computer introdotti sul mercato nel 1980 da Sinclair Research di Cambridge, Inghilterra. Esso si caratterizza per essere il primo computer disponibile nel Regno Unito per meno di un centinaio di sterline (un cartellino del prezzo di £ 99,95 per essere esatti). Era disponibile in forma di kit, dove gli acquirenti avevano per assemblare e saldare insieme, e come una pronta la versione integrata ad un costo leggermente superiore per quelli senza la specialità o inclinazione a costruire la loro propria unità. ZX80 era molto popolare subito, e per un periodo di tempo vi è stata una lista di attesa di diversi mesi per entrambe le versioni della macchina.

La macchina è stata progettata attorno a Z80 unità di elaborazione centrale con una velocità di clock di 3,25 MHz ed è stato dotato di 1 KB di RAM statica e 4 KB di memoria di sola lettura contenente il Sinclair il linguaggio di programmazione BASIC, editor e sistema operativo. ZX80 è stato sostituito dal modello ZX81 nel 1981.

Grazie a Tomas Ohlson per la donazione.

Il Sinclair ZX Spectrum Personal Computer (UK 1982)

Highslide JS

Lo spettro ha otto colori, incorporato un generatore di suono e altoparlante, e la più vicina Sinclair Research è giunta ad un “vero” tastiera. Le sue specifiche superano quelli del modello di una macchina della BBC e venite vicino al modello B in molte aree. A soli £125 per la 16K modello, lo spettro è lo stesso prezzo di una ZX-81 con 16K pack quando in primo luogo ha lanciato. Con 48k lo spettro costa £175.

Read more about my ZX Spectrum here

Sinclair QL (UK 1984 – 1986)

Highslide JS

Il Ql è stato originariamente concepito nel 1981 sotto il nome in codice ZX83, come un computer portatile per gli utenti business, con incorporato uno schermo piatto CRT e modem interno. Come sviluppo progredito e ZX83 divenne ZX84, è diventato chiaro che le caratteristiche di portabilità sono state eccessivamente ambizioso e la specifica è stata ridotta ad un convenzionale configurazione desktop.

Basato su un Motorola 68008 processor clock a 7,5 MHz, la QL incluso 128 KB di RAM (ufficialmente espandibile a 640 KB) e potrebbe essere collegato a un monitor o un televisore per la visualizzazione. Due built-in  nastro Microdrive-loop unità cartuccia (prima visto come una periferica per ZX Spectrum) previsto mass storage, al posto del più costoso di unità disco floppy trovati su sistemi simili del SER. Interfacce incluso uno slot di espansione, cartuccia ROM socket dual porte RS-232 QLAN proprietario di rete di area locale porte, doppio joystick porti e un Microdrive esterno bus. Due modalità video erano disponibili, 256×256 pixel con 8 colori RGB e pixel per pixel, lampeggiante o 512×256 pixel con quattro colori (nero, rosso, verde e bianco). Entrambe le modalità dello schermo utilizzato a 32 KB frame buffer nella memoria principale. La bulloneria è stata capace di commutare tra due differenti aree di memoria per il frame buffer, consentendo così il doppio buffering. Tuttavia questo avrebbe utilizzato 64 KB della macchina standard di 128 KB di RAM e non vi è alcun supporto per questa funzione in QL del firmware originale. L’alternativa e molto migliorato il sistema operativo Minerva fornisce il supporto completo per il secondo frame buffer.

Gentilmente donati da Anders Wahlbom

Sord
Sord m5 (Giappone 1982

Highslide JS
Sord Computer Corporation in Giappone ha prodotto questo Z80A computer basati su acceso al 3.58 MHz nel 1982. Mi è stato dotato di 4 K di RAM e 8 K ROM. In dotazione con il computer è stato game pad e un alimentatore. Questo è molto più di un gioco del computer. Al di sotto di un flip-top è un socket per moduli di gioco. Sul retro sono i collegamenti per la stampante, video e  display rf, game pad, potenza, registratore a cassetta e dispositivo audio.

Questo computer gentilmente donati da Håkan Willhemsson

Spectravideo
Spectravideo SV-328 (USA 1983)

Highslide JS

Il Spectravideo aveva un Z80 CPU in esecuzione a 3,6 MHz, 32 K di RAM e 48 K BASIC ROM. Questo computer utilizza un esterno di PAL-convertitore RF per essere in grado di utilizzare un televisore a colori per la visualizzazione di 40 x 25 caratteri in 16 colori. Veramente una bella QWERTY – Tastiera con “vero” chiavi e una slot per cartuccia sulla parte superiore. Ella versione svedese ha avuto una speciale cartuccia per la nazionale svedese di caratteri. Un deck a cassetta è utilizzato per lo storage come la maggior parte dei computer di casa in questo momento.

Questo computer gentilmente donati da Lennart Jonsson

Click here for a special page about the Spectravideo

Telenova
Compis (Svezia 1985 – 1988)Highslide JS

Non è facile decidere se devo mettere il Compis in casa o in ufficio ala. Questo computer svedese è stato sviluppato per le scuole e non per abitazioni o uffici. Beh, ho messo in casa ala! Si può credere che il governo svedese ha avviato un progetto per sviluppare un computer speciale per le scuole? Un computer con un sistema operativo speciale (CP/M-86) e un microprocessore dispari (Intel 80186) e varianti speciali dei linguaggi di programmazione Pascal e Comal mai trovato al di fuori delle scuole! Cosa dove essi pensando?

Questo computer gentilmente donati da Pär Bertilsson

 Click here for my special page about the odd computer “Compis” (in Swedish language only, sorry…)

Il Texas
Texas Ti-99/4a (USA 1981 – 1983)Highslide JS

TI99/4a, che correva su 16 bit di TMS-9900 CPU a  3.3 MHz. Memoria: 16 k di RAM – espandibile fino a 48k 26k ROM. 48 chiave di tastiera QWERTY con. Scheda grafica: 40 colonna modalità di testo 32 x 24 testo misto e grafica, max di 16 colori 256 x 192 in modalità bitmap. Esterno il modulatore PAL per la serie TV.